Splende il sole

coltiviamo luminosità!

W Zoe e in santi di ogni specie

1 Novembre 2022


Mentre scrivo questo testo è l’una di notte… la notte dei santi!

Per la Chiesa, santi sono tutti i cristiani… per me, che ho cambiato cammino spirituale, sante sono tutte le creature portatrici di luce, al di là della loro specie: non solo umani, ma anche animali, vegetali, minerali… la comunione dei santi che si allarga al creato intero!

E’ una comunione autentica, quella che sento nel cuore, che mi sta portando a compiere scelte etiche, anche alimentari, su cui sto riflettendo da alcuni mesi.

Qualche giorno fa ho comprato delle marcature per animali da allevamento, quelle con i numeri che si vedono alle orecchie di ovini, suini e bovini, per farne un ciondolo… tra cento numeri disponibili mi è capitato in mano lo 043, numero per me particolare perchè mischia quelli delle tombe di Francesco e Giorgio, i figli che perdemmo in gravidanza molti anni fa… da questo 043 è iniziata una serie di associazioni mentali velocissime… tombe… numeri… solo numeri e nient’altro sulle tombe dei defunti ignorati… solo numeri anche per distinguere gli animali che trattiamo come esseri inanimati da cui ricavare bistecche… in generale, numeri usati per non nominare, perchè quando dai un nome riconosci l’alterità: l’altro da te si fa soggetto, non più oggetto, acquisisce identità e diventa soggetto con cui essere in relazione.

Mentre tenevo in mano il marcatore auricolare n.043 e riflettevo, all’improvviso ho pensato: “E’ il marcatore dell’animale che non mangerò… me lo immagino come una mucca, ma rappresenta tutti gli animali che non mangerò più… si chiamerà Zoe, che in greco significa vita intesa nella sua essenza… Zoe ha un nome, non è più, per me, un numero che la rende oggetto, forse questa riflessione mi renderà più capace di rispettarne la vita, la libertà, facendo scelte che la proteggano, esattamente come non mangerei mai il mio cane”.

Tra poche ore sarà l’alba dell’1 novembre e inizierò un nuovo pezzo del mio cammino, più rispettoso delle altre creature, portando nel cuore gli antenati, i cari che mi hanno preceduta nel passaggio “ di là dal fiume”, e tutti i santi, vivi e defunti, che illuminano la via!

Alla mia mamma, ai miei nonni e bisnonni, al mio albero genealogico e a quelli dei miei figli adottati, agli animali con cui ho vissuto, ai parenti, agli amici e a tutti i santi di ogni specie vivente auguro amore, luce, sapienza e onore, ora e sempre!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: